Loader
Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages

Transfer pricing

Una questione molto importante in materia di transazioni tra imprese controllanti e controllate è quella del transfer pricing.

Secondo la normativa vigente, il prezzo di trasferimento pattuito per lo scambio di beni e servizi tra due imprese giuridicamente distinte, ma facenti parte dello stesso gruppo, deve essere uguale al prezzo di mercato.

Deve cioè essere applicato l’arm’s length principle, secondo il quale il prezzo di trasferimento deve essere uguale a quello che avrebbero stabilito due imprese indipendenti a condizioni analoghe e per una transazione simile.

Al fine di valutare la congruità dell’indipendenza del prezzo di trasferimento, il flusso generato dalla transazione dovrà essere sottoposto ad un processo di verifica delle funzioni svolte, della mappatura dei rischi latenti e dell’utilizzo delle risorse condivise. Tale processo, per essere avvalorato, dovrà in conclusione esprimere un posizionamento all’interno di un benchmark di transazioni comparabili.

S&Partners affianca il cliente nella procedura di verifica degli aspetti rilevanti e nella predisposizione della documentazione idonea a dimostrare le politiche di prezzo adottate nei trasferimenti intercompany.

In particolare, lo studio effettua analisi per verificare l’eventuale scostamento dallo standard richiesto dalla normativa vigente, verifiche della documentazione di cui sopra e analisi del modello transfer pricing individuando eventuali aree di miglioramento in vista degli esercizi futuri.

Per ogni ulteriore informazione lo studio rimane a vostra completa disposizione.

Richiedi informazioni

Richiedi Informazioni

Privacy Policy *
Attività di marketing *AcconsentoNon acconsento

I campi con * sono obbligatori